venerdì 19 maggio 2017

Il mio risotto con le fragole


Nella Giornata Nazionale delle Fragole, per il Calendario del Cibo italiano, voglio raccontarvi qualcosa di me.
Chi mi conosce sa che sono un po' rompiscatole con il cibo, sia nel cucinare che nel mangiare.
Infatti tendo a cucinare soltanto le cose che mi piacciono, e non amo sperimentare. E per fortuna che c'è Gianni, altrimenti in casa mia si mangerebbero soltanto carboidrati e zuccheri!
Fin da piccola sono stata così e se una cosa non la volevo mangiare, non c'era verso. Vi posso assicurare che non serviva neanche prendermi per fame, perché sicuramente sarei morta piuttosto che mangiare qualcosa che non volevo neppure assaggiare.
Ho mangiato il mio primo yogurt alla fine degli anni '80 (sì, avete capito bene) e soltanto perché ho sognato il sapore dello Yomo alla fragola (non chiedetemi spiegazioni perché non saprei cosa rispondere...), e per anni ho mangiato soltanto quello. E vorrei sottolineare che il sapore era esattamente quello che avevo percepito in sogno!
Stessa cosa per il gelato. Per me il gelato era soltanto alle creme, quando qualcuno mi portava il gelato alla frutta la mia reazione era molto vicina al disgusto. Poi, un giorno che avevo voglia di gelato, mi sono fermata in una gelateria sconosciuta, sono entrata per prendere il mio solito gelato alle creme e sono uscita con una coppetta gusto Fragola e Violetta! E ancora oggi non so perché l'ho ordinato, semplicemente quando mi hanno chiesto che gusti volevo ho risposto così, come se la mia bocca fosse scollegata dal resto del corpo.
Questa premessa serve per farvi capire quanto mi piacciono le fragole. Senza di loro probabilmente non avrei mai assaggiato lo yogurt e neppure il gelato alla frutta.
Come ho già detto, mi piace cucinare quello che mi piace mangiare, quindi tendenzialmente cucino primi piatti e dolci. 
Fra le cose che mi riescono meglio c'è il risotto, e visto che finora ho sempre proposto dei dolci ho pensato che questa fosse l'occasione giusta per cambiare e per proporvi il mio Risotto con le Fragole.

Ingredienti per 2 persone:
  • 160 g. di Riso Carnaroli
  • 150 g. di Fragole
  • 50 g. di Burro
  • 50 g. di Mozzarella per pizza
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 cucchiaio di Aceto Balsamico
  • 1/4 di Cipolla
  • q.b. Brodo
Preparazione:
Soffriggere la cipolla con metà del burro.
Quando la cipolla sarà appassita buttare il riso e mescolarlo bene per farlo tostare.
Aggiungere il vino e farlo evaporare.
Frullare metà delle fragole con un po' di brodo e aggiungerle al risotto.
Proseguire la cottura aggiungendo il brodo poco per volta.
Quando mancano 5 minuti alla cottura, aggiungere la mozzarella tagliata a dadini, farla sciogliere bene, aggiungere l'aceto balsamico e le restanti fragole tagliate a dadini. Mantecare con il burro rimasto e servire. A piacere si può aggiungere del parmigiano grattugiato e qualche goccia di glassa all'aceto balsamico.
P.s.- Un grazie particolare a Gianni per l'aiuto con le fotografie.


7 commenti:

Silvia Pasticcci ha detto...

Come si stanno recuperando vestiti e musica direttamente arrivati dagli anni 80, perché non farlo anche con i piatti che veramente meritano?

Angela Strati ha detto...

Mi vergogno a dirlo ma una delle pochissime cose che non ho mai fatto (e non ho mai assaggiato è proprio il risotto alle fragole. Credo sia arrivata l'ora di provare!

Giuliana ha detto...

essendo davvero vintage, ho avuto modo di assaggiarlo già quando furoreggiava in tutti i ristoranti, e come ho detto so che verrà "riabilitato" prima o poi. Intanto ci hai pensato tu, e l'hai fatto benissimo!

Gianni Senaldi ha detto...

Certi piatti saranno anche vintage ma se sono buoni sarebbe un peccato non farli ogni tanto. Comunque brava; ti è venuto buonissimo. Del resto sui risotti sei una sentenza.

chicca ha detto...

Ma sai che non l'ho mai provato, nonostante ami i risotti? mi sa che questa volta lo faccio...

Lisa Fregosi ha detto...

un classico che però non ho mai fatto... devo rimediare!

La Cascata dei Sapori ha detto...

Adoro il risotto alle fragole :P