domenica 2 gennaio 2011

FAVOLA NATALIZIA

Sono un po' in ritardo con questa favola natalizia, ma ne sono venuta a conoscenza da pochi giorni, perché pubblicata dal GIORNALE DI BRESCIA, per scoprire poi essere stata scritta dal fratello di mia cognata, Padre Gianni. Non è dato sapere quali strade ha seguito per giungere al Signor Gianfranco Lissignoli, colui che l'ha segnalata al quotidiano, però c'è arrivata e adesso la condivido con voi:

La via più facile per cercare è essere trovati

C'era una volta, in quella notte in cui fu pronunciata la Parola estrema del Padre, una grande agitazione fra tutti gli animali del mondo. Tutti si affannavano nella più affascinante corsa mai vista sulla faccia della terra, verso quella grotta dove era nato il Figlio di Dio.
Il primo che fosse arrivato sarebbe rimasto sempre con Lui. "Nessuno mi può battere" diceva il focoso cavallo arabo; l'aquila dalle penne forti e maestose guardava con superiorità i vari bipedi e quadrupedi arrancare freneticamente verso la grotta; "Poverini - pensava - arriveranno, sì, ma dopo di me". Arrivarono tutti, uno ad uno: l'aquila, il destriero, il leopardo, la lepre... ma quale sorpresa! Nella mano della Madre, sotto gli occhi divertiti del Bambino, c'era una Lumachina, una Chioccioletta ancora tutta stranita e stupita per tutto quel trambusto. "Ma come hai potuto? Cosa hai fatto per arrivare per prima?". "Io - disse la Lumachina -. Niente! Io semplicemente ero già qui, da sempre. E per sempre ora ci starò!".
Disse allora il saggio tasso appena arrivato: "La strada più facile per cercare è essere trovati; la strada più breve per arrivare è essere incontrati".

E per rimanere in tema, due capolavori dell'arte, tutti esposti alla Galleria degli Uffizi a Firenze: 

Madonna del Melograno di Botticelli (1487)

Madonna del Magnificat di Botticelli (1480)

3 commenti:

Gianni Senaldi ha detto...

Veramente bella. Complimenti a Padre Gianni che l'ha scritta ed a te che l'hai condivisa.
E ricorda, per le belle storie non si è mai in ritardo

La Comtesse ha detto...

Bella davvero!
Ancora auguri...per un felice 2011!
Loredana

Strawberry ha detto...

Favola molto carina e mi piace tnato la frase di chiusura...c'è un bel messaggio in questo raccontino...:-)